Mescolatori

Disegno
1

Il mescolatore planetario a regime forzato consente di diminuire il rapporto acqua-cemento del calcestruzzo.

A parità di resistenza finale del calcestruzzo, diminuisce la quantità di cemento necessario.

A parità di tempo di mescolazione (cfr. le betoniere tradizionali), si ottiene una maggiore omogeneità dell'impasto e quindi maggiore affidabilità del conglomerato.

A parità di resistenza, diminuiscono i tempi di presa dell'impasto. Diminuisce la permeabilità all'aria del conglomerato, aumentando la durabilità strutturale.

A pari resistenza, si riduce sostanzialmente il ritiro del conglomerato (minori crepe).

Aumenta la permeabilità dell'acqua, resistendo meglio all'azione del gelo.

Tabella 1 Tabella 2

Mescolatore a doppio asse orizzontale

1
1

Mescolatori a regime forzato a due assi di mescolazione rotanti in senso opposto e sincronizzati tra loro.

L'inclinazione delle pale e dei bracci attiva un movimento dell'impasto per mezzo di due eliche controrotanti, parzialmente sovrapposte, così da ottenere una mescolazione forzata, sia in seno orizzontale che verticale.

È pertanto evitato ogni fenomeno di separazione centrifuga e di galleggiamento dei materiali leggeri. Settore di scarico su tutta la lunghezza della vasca: scarico rapid osenza pericolo di stratificazione per rotolamento.

Possibilità di impiego di inerti fino a 150 mm. di pezzatura.

Rivestimento vasca sia laterale che sulle testate in pannelli intercambiabili in acciaio antiusura.

Tabella 3